Pasqua in Alto Adige

Le festività pasquali sono una bella occasione per stare insieme alla famiglia, ai parenti o agli amici e far rivivere alcune antiche usanze popolari, legate alla santa festa del nostro calendario liturgico.
Il ciclo delle tradizioni pasquali altoatesine inizia la Domenica delle Palme, e cioè la domenica che precede quella di Pasqua, quando ogni famiglia avrà un suo “somaro delle palme”, titolo che spetta al dormiglione che per ultimo si alza dal letto. In questo giorno si svolge poi anche la benedizione del mazzetto di palme. I mazzetti sono intrecciati con ramoscelli d’ulivo e di salice e ornati secondo antiche tradizioni con fiori primaverili, nastri colorati e uova di Pasqua decorate. Queste opere d’arte sono legate a lunghi pali e hanno lo scopo di rappresentare i rami di palma con i quali la gente di Gerusalemme ha omaggiato Dio. Dopo la benedizione in chiesa i mazzetti vengono bruciati nel fornello contro le catastrofi del maltempo.
Il Giovedì Santo – qui chiamato anche “giovedì verde” – è tradizionalmente riservato alla colorazione e decorazione delle uova di Pasqua, mentre il Venerdì Santo si usa venerare il “sacro sepolcro” allestito nelle chiese dei paesi. Il Sabato Santo si torna ancora in chiesa per la benedizione delle cosiddette “ceste pasquali” riempite di ogni genere di specialità alimentari e che il giorno successivo, la Domenica di Pasqua, saranno portate in tavola. Quel giorno è atteso con grande gioia soprattutto dai bambini, visto che dovranno scoprire il nascondiglio dove il “coniglio di Pasqua” ha depositato, per ognuno di loro, un cestino pieno di uova ed altre dolci sorprese.
Nel tradizionale pranzo di Pasqua non devono mancare, oltre alle variopinte uova sode, lo speck e il prosciutto appena cotto e da servirsi con asparagi, salsa bolzanina e cren. Il classico pane pasquale è invece una focaccia di frumento all’anice decorata con una stella impressa con un apposito pettine.
Altra tradizione ancora molto seguita in tutto l’Alto Adige durante le feste pasquali è il cosiddetto “guffen” o “pecken”, cioè il beccarsi tra due uova impugnate e con la vittoria assegnata al contraente il cui uovo rimane col guscio inviolato.

Aspettiamo l’inverno a Dobbiaco

Siamo pronti per la stagione invernale e per i primi fiocchi di neve. Il 28 novembre aprono le piste sulla Croda Rossa, sul Monte Elmo e sull’Orto del Toro e anche sul Plan de Corones si inizia l’inverno 2015/16. Partendo da Dobbiaco gli appassionati dello sci di discesa hanno la scelta di sciare sul poco lontano Monte Elmo oppure sui campi di San Candido e di Dobbiaco oppure sulle piste della Rienza – ideali per le famiglie. Dobbiaco è collegata direttamente con l’impianto di risalita di Perca – Plan de Corones e con la cabinovia di Versciaco – Dolomiti di Sesto, raggiungibile facilmente con il treno locale. Invece per gli amanti del fondo abbiamo non solo lo stadio Nordic Arena, ma bensì più di 200 km di piste che partono dalla nostra località. Inoltre tutti i nostri ospiti possono utilizzare i mezzi pubblici in Alto Adige gratuitamente con il Holiday Pass che ottenete presso la reception.

3ZinnenBlog

Autunno in mezzo alle montagne

L’ autunno si sta pian pianino anche installando in Alta Pusteria. Le foglie si colorano e l’aria fresca invitano a godere le ultime giornate mite. Anche noi del Cristallo ci riposiamo. In ogni caso siamo disponibili alle Vostre richieste ed esigenze e riapriamo il 19 dicembre nuovamente l’albergo per Voi. Mandateci una mail oppure chiamateci negli orari d’ufficio.

landschaft_sexten_006

L’autunno in Alto Adige – -L’estate non è ancora finita

Siete in cerca dei raggi del sole e delle quiete? Allora Vi consigliamo di passare alcuni giorni di relax a fine estate nelle Dolomiti. Temperature miti, aria pura e montagne mozzafiato Vi aspettano. Noi del Cristallo ci occupiamo del resto e Vi coccoliamo della tipica gastronomia tirolese abbinata con piatti mediterranei dopo che avete trascorso alcune ore nella nostra zona benessere.

 

Quando si avvicina la fine dell’estate le mucche in Alta Pusteria ritornano in valle dalle malghe. Anche a Dobbiaco salvo imprevisti la presumenza è programmata per il 26 settembre e come tutti gli anni viene festeggiata in paese. I contadini di Dobbiaco organizzano una bella festa e coinvolgono i turisti e la gente del posto.

A settembre si festeggiano in tantissimi i paesi della Pusteria delle sagre tradizionali. In particolare a Villabassa si organizza la festa della patata ove per una settimana intera si possono degustare dei piatti dove la materia prima è la patata pusterese. Il 26 e 27 settembre (di mattina) ci sarà anche il mercatino dei contadini con prodotti tipici dai crauti al formaggio e quant’altro. Nei ristoranti del paese si possono gustare ed apprezzare piatti a tema.

Salutiamo la pioggia – benarrivata l’estate nelle Dolomiti

Finalmente l’estate è anche arrivata da noi in Alta Pusteria. Tutti i nostri ospiti stanno all’aria aperta e godono le temperature estive. Nell’aria si sente il profumo del fieno e le manifestazioni serali invogliano a stare fuori. Alcuni di loro si avventurano nelle Dolomiti – anche noi del Cristallo organizziamo per i nostri ospiti quattro volte la settimana con la nostra guida escursionistica Iris delle passeggiate ed escursioni ai posti più belli delle Dolomiti.

Superbike

Novità ed attualità

Sabato 11 luglio 2015, si svolgerà la Südtirol Dolomiti Superbike. Alla 21ª edizione di questa classica maratona della mountain bike dell’Alta Val Pusteria, prenderanno il via 5.509 fra atleti ed atlete, nuovo record, provenienti da 40 nazioni. I tracciati saranno due, quello da 113 km e 3.357 m di dislivello e quello da 60 km e 1.785 m di dislivello. La sera gli atleti festeggiano assieme ai spettatori nel tendone a Villabassa.

Un’appuntamento da non perdere è anche la festa di San Candido più conosciuto sotto il nome “Innichner Marktlfest” che si tiene ogni due anni. Dal 17 al 19 luglio avrete occasione di ammirare ed apprezzare i vari stand lungo tutta la zona pedonale del paese. L’offerta comprende delizie culinarie locali e diversi gruppi folcloristici e bande musicali locali Ci sarà nuovamente una sfilata tematica, con sette gruppi partecipanti. Ci illustreranno la storia della ferriovia pusterese dagli inizi ad oggi.

 

Pronti per l’estate

Mountain bike nel cuore delle Dolomiti

L’Alta Pusteria – Terra delle Tre Cime di Lavaredo – offre meravigliose prospettive e magnifiche avventure anche praticando la mountain bike sulle Dolomiti. Il Giro Bike-Tour attraverso 4 montagne con un dislivello di ca. 3.500 m è sicuramente indimenticabile, così come la corsa Alto Adige Dolomiti Superbike e lo Stoneman Trail con 120 km ossia 4.000 m di dislivello. Altri tour conducono su malghe, ai laghi, ai rifugi sulle Dolomiti. Mountain bike sulle Dolomiti con meravigliose prospettive. Un esempio per una gita:

Giro Alta Pusteria

Lunghezza: 43,8 km
Dislivello: 820 m
Difficoltà: poco difficile
Tipo: MTB
Partenza e traguardo: 1154 m
Descrizione generale

La partenza di questo tour è da Villabassa. Dalla Chiesa di Santo Stefano inizia una salita su strada asfaltata di ca. 3 km direzione “Montecosta”. Poi la strada scende leggermente seguendo verso ovest. Arrivate al maso “Thaler”, superatelo e dopo 500 m girate a destra. Al bivio successivo, 500 m più avanti, girate a sinistra seguendo la discesa. La strada conduce a Monguelfo.

Da lì si ritorna a Villabassa. Proseguite sulla pista ciclabile per Dobbiaco in direzione est. Dopo ca. 4,5 km da Villabassa arrivate ad un sottopassaggio ferroviario. Da qui non si va oltre il ponte di legno ma si prosegue dritti oltrepassando un capannone. La strada conduce al Lago di Dobbiaco.

Percorrete la strada a destra del lago finché dopo ca. 2 km nel bosco trovate una piccola salita che vi porta sulla pista ciclabile Dobbiaco-Cortina. Andate verso nord in leggera discesa fino a Dobbiaco. Alla stazione ferroviaria prendete la pista ciclabile per San Candido finché finite sulla strada principale vicino ad un passaggio a livello; attraversatelo e percorrete la strada statale per 200 m verso est, dopo girate verso sinistra sulla strada di montagna in direzione “Schopfenhof”.

Dopo 150 metri di strada ripida la strada asfaltata vi porta a Dobbiaco. Da qui proseguite verso ovest. Alla fine di Dobbiaco prendete la strada per il paesino Santa Maria. Lì, prima della chiesa, girate a sinistra e tornate a Villabassa, sul punto di partenza del tour.

 Hochpustertal Runde

Buona Pasqua

Auguriamo a tutti nostri ospiti una buona Pasqua e dei giorni rilassanti.

Ostern

Anche le cose più belle hanno una fine….

Anche le cose più belle hanno una fine Questa domenica finiamo la stagione invernale e vi auguriamo tutti una primavera soleggiata. Speriamo di rivederci in estate.

.

- 10 % di sconto presso l’impianto di risalita Rienza

Soggiornando presso il Cristallo nostri ospiti ricevono - 10% su un biglietto giornaliero presso l’impianto di risalita Rienza. Non perdete questa occasione ;)

Sito: http://www.ski-rienza.it/it/centro-sciistico/info/

Rienzlift

« Older posts

© 2016 Diario

Theme by Anders NorenUp ↑